venerdì 20 marzo 2015

Pino Rucher con l'orchestra RAI

Pino Rucher con l'orchestra RAI 

Nel corso degli anni Pino Rucher prese parte a innumerevoli eventi musicali e trasmissioni radiofoniche e televisive (come “Canzonissima”, “Un disco per l'estate”, “Gran varietà”, “Studio Uno”, etc.) con varie orchestre e continuò a coltivare la sua passione per la musica americana, come è dimostrato dalle centinaia di trascrizioni da lui effettuate con propri arrangiamenti.
L'ultimo impegno di lavoro di Rucher con la Rai fu nell’orchestra “Ritmi Moderni” di Roma (poi nota come “Big Band”), della quale fece parte dalla seconda metà degli anni Settanta fino al dicembre del 1983 lavorando come chitarrista e concertista.

Il chitarrista Pino Rucher (secondo da sinistra) con l'orchestra RAI nel 1967

Pino Rucher a Saint Vincent

Pino Rucher con la Fender Stratocaster

Un disco per l'estate 1975 (Saint Vincent). In alto al centro, Pino Rucher con la Fender Stratocaster tra i chitarristi Sergio Coppotelli e Silvano Chimenti. In basso a sinistra, il bassista Maurizio Majorana e, in basso a destra, il batterista Enzo Restuccia.

Pino Rucher e Sergio Coppotelli

Orchestra RAI diretta dal Maestro Roberto Pregadio (primo da destra). Da sinistra: Pino Rucher con la Fender Stratocaster accanto al bassista Maurizio Majorana, Sergio Coppotelli (terzo da sinistra) e Mario Gangi (quarto da sinistra) alla chitarra classica.

29 agosto 1981: Meeting per l’amicizia fra i popoli. Concerto a Rimini dell'orchestra della RAI diretta dal Maestro Piero Umiliani. Pino Rucher (primo da sinistra) accanto al bassista Giorgio Rosciglione.

Nessun commento:

Posta un commento